Riserva Naturale Regionale Monte Rufeno

Luogo: Acquapendente – Trevinano – Torre Alfina.

La Riserva Naturale Monte Rufeno, istituita con L. R. n. 66 del 19.09.1983, fa parte del sistema delle aree protette del Lazio e si estende su 2892 ettari nel territorio del Comune di Acquapendente al confine con Umbria e Toscana. L’area protetta, attraversata dal fiume Paglia e dai suoi affluenti, è caratterizzata da una notevole superficie boschiva che ricopre il territorio collinare che si estende tra i 210 e i 780 metri s.l.m. La riserva naturale è aperta al pubblico e visitabile.

Tra le finalità istitutive vi sono quelle di proteggere e studiare l’ambiente naturale in ogni sua componente, di sviluppare attività compatibili con la tutela ambientale (artigianato, turismo didattico, agricoltura biologica e selvicoltura naturalistica), di promuovere il turismo attraverso il restauro e la gestione dei numerosi casali esistenti.

L’area protetta, attraversata dal fiume Paglia e dai suoi affluenti, è caratterizzata da una notevole superficie boschiva che ricopre il territorio collinare che si estende tra i 210 e i 780 metri s.l.m. Accanto ai più diffusi querceti misti, a prevalenza di cerro e roverella, si incontrano pinete artificiali (impiantate negli anni sessanta su terreni agricoli abbandonati), vegetazione ripariale, macchia mediterranea e un piccolo castagneto. Vi sono poi alcuni oliveti nei pressi dei casali, prati e radure di piccole dimensioni e diverse “trosce”, stagni situati all’interno del bosco, ambienti suggestivi e ricchi di vita. Si segnala, inoltre, per l’eccezionale composizione (dal leccio al faggio) e struttura, con alberi che non di rado superano i 3 metri di circonferenza, il bosco monumentale del Sasseto, attualmente fuori dai confini della Riserva.

All’interno della Riserva sono stati allestiti alcuni itinerari (segnati e contraddistinti da un colore). A richiesta possono essere organizzate delle escursioni guidate, a piedi a cavallo e in bicicletta. La Riserva Naturale Monte Rufeno è caratterizzata, inoltre, dalla presenza di vecchi casali un tempo abitati ed oggi testimonianza di un’antica tradizione architettonica. Alcuni di questi sono stati ristrutturati in seguito all’istituzione dell’area protetta ed attualmente sono utilizzati come strutture ricettive (Monaldesca, Tigna, Sambucheto, Palombaro, Podernuovo, Sant’Antonio), come musei (Giardino, Felceto) e l’ area dedicata a campeggio sita presso il casale Marzapalo.

La flora e la fauna, grazie alla particolare collocazione geografica del Monte Rufeno, sono particolarmente ricche. Tra gli uccelli sono presenti diverse specie di rapaci diurni e notturni. Notevole la presenza di mammiferi. La Riserva è aperta al pubblico e visitabile.


Per informazioni: Direzione Riserva Naturale Monte Rufeno, Tel. 0763-733442, fax: 0763-731021.
E-mail: segreteria@monterufeno.it

Centro Visite Riserva: Tel. 0763-733642
E-mail: laperegina@tin.it

Direzione Museo Naturalistico del Fiore: Tel. 0763-7309224

Ufficio Turismo e Sport del Comune: Tel. 0763-7309206
E-mail: turismo@comuneacquapendente.it


Come raggiungere: La Riserva Naturale Monte Rufeno si trova all’altezza della strada statale Cassia tra Viterbo e Siena al km 136: si raggiunge seguendo le indicazioni per Acquapendente.